Maggiora fa sua la prima delle Legend

Visite: 208

Ancora una volta Maggiora Maurizio parte velocissimo e si lascia tutti alle spalle consentendo poco spazio di manovra ai suoi avversari che non possono fare altro di rimanere a guardare il pilota di Montegrosso d'asti inanellare una serie di speciali veloci e allontanarsi sempre più dalle posizioni di rincalzo.
Una prima parte di gara con poche sbavature e nessun errore gli hanno consentito di chiudere ben presto la gara, a suo vantaggio s'intende, permettendogli di gestire la seconda parte osservando la battaglia per le posizioni ai piedi del gradino più altro del podio.
La vera gara infatti si è consumata fra le posizioni di rincalzo con Vai, neo Campione Italiano di specialità, e Finale, vero outsider della categoria, in lotta serrata per la seconda e terza posizione mentre Torchio e Massasso si alternavano fra il quarto e quinto posto senza impensierire più di tanto il duo precedente.

Bottino va a chiudere la lista dei piloti "veteran" non senza qualche rischio incalzato più volte dai due giovani piloti, Marchiaro e Sorge, alla loro prima esperienza con le vetture legend.

Dodici prove speciali su terreno asfaltato hanno accompagnato tutti i concorrenti verso il traguardo finale. Un crescendo di prestazioni per tutti in una categoria che ha ancora molto da dare al mondo del rallyslot con, purtroppo, troppo poche vetture a disposizione dei piloti e una scelta quasi a senso unico verso le più prestazionali della categoria. Qualche problema anche per il pulsante di Torchio, utilizzato anche da Massasso, con la mancanza saltuaria del freno che impediva ai due piloti di attaccare gli avversari in modo efficace.

Questa è stata la prima gara di un lungo campionato che si concluderà dopo la pausa estiva e che siamo sicuri offrirà ancora moltissimi spunti e sorprese per tutti, concorrenti compresi.

Per il cronologico della gara e i tempi speciale dopo speciale,  ti rimandiamo al Race Manager
Per la classifica di campionato puoi collegarti alla pagina classifiche.