Finale fa sua la prima gara del Campionato Rally 4wd

Visite: 576

Si è aperto ieri sera il Campionato Rally 4wd con una serie di colpi di scena che hanno fin da subito movimentato la classifa assoluta. Il migliore di tutti è stato Giorgio Finale che ha saputo tenere testa a Maggiora "squalo" Maurizio per tutte e 12 le Ps della gara astigiana. Terzo posto per Vai che beffa Bottino ai punti.

Una grande novità della stagione 2016, appena inziata è senza dubbio il nuovo regolamento punteggi che premia non solamente la classifica di gara ma "regala" punti extra durante la stessa a chi vince le singole Prove Speciali oltre naturalmente ad assegnare un punteggio di merito nella Power Stage. E così finisce che Paolo Vai a bordo della sua Subaru Impreza Wrc sorpassa sul fotofinish un sorprendente Gianfranco Bottino alla guida di una Peugeot 307 WRC per due punti conquistati grazie alla vittoria di un tratto cronometrato e a una miglior posizone in power stage.
Non sono invece valsi a nulla i tentativi di Maggiora di attaccare Finale. Il pilota di Moriondo Torinese ha saputo arginare i numerosi attacchi e sorpassi durante tutta la gara per poi conquistare il gradino più alto del podio grazie anche a 3 migliori tempi di ps e la prima posizione nella Power Stage.

Si parte decisamente forte sulla prima PS della serata. Al via solo due Subaru e incredibilmente su questo primo tratto cronometrato sono le autrici degli ultimi due posti. In vetta troviamo Finale con la C4 WRC che mette fin da subito in chiaro le cose. Maggiora prova a tenere il passo e il distacco è minimo. Alle loro spalle Torchio con un'inedita Peugeot 307 Wrc.
In Ps2 Maggiora riprende il comando della situazione e mette tutti dietro andando a che a riprenderli la prima posizone provvisoria assoluta nella classifica generale. Bene anche per Ledda e Massasso che sembrano trovarsi a loro agio sul tratto innevato della speciale.
Maggiora guida la classifica anche della PS3 ma alle sue spalle inziano a farsi vedere due outsiders che daranno filo da torcere a tutti fino a fine gara. Sono Bottino e Vai che, su questa speciale, impensieriscono e non poco Maggiora.
Sul secondo giro delle speciali rivediamo Torchio che vince la Ps4 ma a causa di un errore cronometrico e a una successiva uscita prende 1" di penalità. Alle sue spalle è pronto Vai ad approfittare della sua situazione al quale si accoda Massasso. Nel quinto tratto cronometrato rivediamo in azione Maggiora che sfodera le sue armi migliori per andare a conquistare la vittoria di speciale lasciando dietro Torchio e Finale. Anche nella PS successiva un ulteriore allungo di Maggiora gli permette di entrare al riordino di metà gara con oltre 7" di vantaggio su Finale. In questa PS, la sesta, troviamo Bottino e Ledda a condividere il podio prima dello stop momentaneo.

Al rientro in gara, sulla PS7, Maggiora incappa subito in un terribile errore che lo va a relegare in ultima posizone. La speciale viene vinta da Ledda ma è Finale a guadagnarci più di tutti, con il suosecondo posto che gli permette di risalire i secondi di svantaggio accumulati. Chiude Vai al terzo posto.
Maggiora riattacca in PS8 ma Finale non lo molla arrivando secondo di pochi decimi. Massasso, terzo in questa speciale è comunque attardato di oltre 3", sintomo del fatto che il duo di testa sta tirando davvero forte per la vittoria.
Finale ci prova e nella PS successiva, la ottava, vince portandosi nella classifca assoluta a soli 90 centesimi da Maggiora. Sul gradino di questa speciale salgono Ledda e Vai che cercano di recuperare qualche posizione nella classifica assoluta.
Torchio vince la Ps10 ma è nuovamente Finale che grazie a un ennesimo secondo posto può effettuare il sorpasso su Maggiora non particolarmente brillante in questo tratto di gara. Sul terzo gradino c'è Massasso.
Sembra tutto finito ma sulla PS11 Maggiora vince di prepotenza e si riporta in vetta alla classifica assoluta. Finale cede il passo a Vai e Bottino, in lotta per la terza piazza, e si posiziona solamente quarto. Il distacco è minimo, sono solo 40 i centesimi che separano i due piloti. La ps 12, ultima della serata, assegna anche i punti come Power Stage rendendola di fatto doppiamente importante. Finale stringe i denti e grazie a un'ottima prestazione fa sua speciale, classifica e vittoria di Power Stage andando così a siglare questa vittoria con le ritrovarte Ninco 4wd. Maggiora è secondo mentre al terzo posto la bagarre creatasi per tutta la gara premia Vai che grazie a una condotta di gara più incisiva e a un maggior punteggio accumulato durante le 12 PS sorpassa sul filo di lana Bottino, terzo a livello cronometrico ma solamente quarto in classifica a punti.

Un campionato che sicuramente riserverà non pochi colpi di scena e grazie al punteggio che già dalla prossima gara vedrà un coefficiente pari a 1,5 rimescolerà le carte in tavola pi di quanto non lo siano già.
Per la cronologia della gara, tempi e classifiche di ogni singola speciale vi rimandiamo al solito Rallyslot Results.