Cerca
Close this search box.

La velocità non tradisce Torchio

Vince Torchio ma Ballocci e Massasso non mollano la preda

A Valle Baciglio c’è una spiccata propensione per l’alta velocità. O meglio, a vedere la classifica finale della prima gara di DTM, con Torchio che riprende da dove aveva lasciato la passata stagione, sul primo gradino del podio, sembra proprio essere così.

Ancora una volta infatti la lotta per le posizioni di vertice è stata a senso unico con l’inserimento di un ritrovato Massasso e un sempre più veloce Ballocci che hanno messo in difficoltà Maggiora, fuori dal podio, presentatosi con l’unica Alfa Romeo 155 in gara.

Ma a livello di vetture non è stata l’unica sostituzione. Ballocci, infatti, passa dalla Mercedes C-Klass del 2023 alla nuova Opel Calibra, vettura sicuramente più performante che gli ha infatti regalato la seconda posizione dopo una lotta sul filo di lana con Massasso che in questo 2024 sembra aver ritrovato lo spirito giusto, la grinta e la passione che lo hanno reso in passato un pilota vincente.

Tornano alla gara partiamo dal vincitore della serata che ha fatto segnare tempi molto veloci su tutte le corsie con la “vecchia” vettura già utilizzata lo scorso anno. Tra tutti i tempi migliori e i giri veloci spicca l’avvicinamento al record del Best lap nella corsia rossa fatto segnare da Maggiora nel lontano 8 febbraio 2022 a bordo di una Opel Calibra V6 con 10″986 che ancora resiste anche se Torchio con il suo 10″998 si è avvicinato parecchio facendo “tremare” il vecchio record.

Giri veloci anche per Ballocci e Massasso, come dicevamo che alla fine si sono divisi il centesimo giro facendo la lotta sui settori. 17 per “Ballo” e solamente 4 per “Jester” che li vedono dunque rispettivamente secondo e terzo.

Con Maggiora fuori dal podio per un soffio, solo 97 giri per lui, la battaglia si è consumata attorno al 90° giro con Orzano, Eugenio “Lupo” e Sorge che se le sono “date di santa ragione” fino a fine gara. La costanza e l’esperienza segna questa volta un punto a favore di Orzano che fa suo il quinto posto mentre un plauso di benvenuto va sicuramente a “Lupo” che conquista il primo posto nella classifica Rookie alla sua prima gara ufficiale. Bodo secondo ma sempre costantemente a podio anche in una disciplina che lo vede ancora con qualche indecisione in alcune curve mentre uno sfortunatissimo e velocissimo Spada lascia il terzo gradino del podio a La Spada a causa di un nutrito numero di “incidenti tecnici” che hanno visto protagonista la sua vettura.

Alberto Spada è infatti stato molto veloce sulle fasi inziali della gara, andando a combattere con il vincitore della RK ma poi la sua vettura una Opel Calibra V6, ha dapprima perso la vite anteriore del telaio rendendo di fatto ballerino l’assetto generale della vettura e poi a causa di un pattino attorcigliato su se stesso, ha sofferto cali di tensione non indifferenti.

Molto bravi tutti per la prima di campionato e per la prima volta a contatto con la velocità pura su un tracciato in legno molto veloce.

Siamo sicuri che per la prossima gara di Gruppo C tutti i piloti saranno ancora più agguerriti e magari capiterà qualche stravolgimento nella classifica.

Condividi l'articolo se lo trovi interessante:

Facebook
Twitter
Pinterest
WhatsApp
Focus on

Potresti essere interessato a ....

Maggiora sempre più veloce

Ballocci secondo. Torchio terzo per un soffio su Massasso Anche la gara dedicata alla categoria con la massima preparazione tecnica, ha dato spettacolo infiammando la classifica nella calura estiva dello

Leggi tutto »

Attenti al … Lupo!

Ballocci beffato dai soliti “volponi” Appena archiviata la terza tappa del Campionato Rally Legend 2024, possiamo tirare le somme di quella che è stata una bellissima serata sportiva vissuta in

Leggi tutto »