Cerca
Close this search box.

Le penalità non fermano Torchio

Primo podio per Ballocci. KO di Ledda

Tutto poteva succedere ed infatti è successo.

Andiamo con ordine, in una serata afosa ricca di soddisfazioni per qualcuno ma demoralizzante per altri.

Come sempre nelle gare di velocità si parte dalla qualifica di gara. Torchio è il primo a scendere in pista e sulla corsia blu fa segnare subito un ottimo tempo che sembra collocarlo in pole. Passano i piloti fino al turno di Massasso che fa meglio e gli ruba per pochi decimi la prima posizione in griglia. Sembrava ormai fatta ma con un colpo di coda e con la maestria di chi “la sa lunga” sulla pista arriva Ballocci che mette tutti dietro.

Finalmente per lui una bella soddisfazione con una vettura che iniza “a prendere forma” su un tracciato difficile da interpretare.

Altre due sorprese arrivano subito dalle qualifiche. Ledda, con una vettura scorbutica e nervosa, non va oltre l’ottava posizione precipitando così in ultima batteria. Poi Mollo che, grazie al nuovo pulsante elettronico e a una guida più sicura e pulita, guadagna la batteria di mezzo conducendo una gara decisamente buona sotto ogni punto di vista.

Altro bellissimo duello lo abbiamo visto tra Spada e Sorge che fino alla fine si sono sorpassati per la testa della classifica provvisoria quando dovevano ancora scendere in campo i big della specialità.

Ultima batteria al fulmicotone. In ordine scendono in pista Ballocci, Massasso, Torchio e Bottino, sempre più veloce nella categoria Gruppo C.

Parte la gara e i piloti fin da subito tengono un ritmo molto elevato. Ballocci vuole fare sua la prima vittoria di stagione e di carriera sulla pista astigiana. Torchio non vuole cedere il passo. Massasso cerca di intromettersi tra i due e Bottino tiene egregiamente il passo gara dei primi.

Ne viene fuori una gara tiratissima. Tempi super veloci di tutti e fino a metà gara ancora non si poteva dire chi sarebbe andato a podio.

Torchio, nella seconda metà di batteria, “mette il turbo” ed inizia a fare una serie di giri veloci che lo portano ben presto a doppiare gli avversari recuperando dapprima il gap delle penalizzazioni e poi a superare tutti di alcuni giri.

Ballocci trova la sua dimensione e fa suo un ottimo secondo posto con tempi veramente bassi, segno che dalle prossime gare avremo un avversario in più da temere. Molto buono il terzo posto di Massasso che, nonostante i blister alle gomme tiene dietro uno scatenato Bottino.

Una gara dunque infuocata, non solamente per il cado dell’ambiente, ma per quello che ci hanno fatto vedere i piloti in pista. Duelli bellissimi e spettacolo assicurato.

La prossima settimana, un’ultima gara prima della pausa estiva per capire chi dovremo temere al rientro di queste vacanze. A darci l’ultimo vincitore di metà stagione toccherà alla categoria DTM dove siamo certi troveremo nuovamente i piloti impegnati per la prima posizione.

Consulta le classifiche

Condividi l'articolo se lo trovi interessante:

Facebook
Twitter
Pinterest
WhatsApp
Focus on

Potresti essere interessato a ....

Maggiora sempre più veloce

Ballocci secondo. Torchio terzo per un soffio su Massasso Anche la gara dedicata alla categoria con la massima preparazione tecnica, ha dato spettacolo infiammando la classifica nella calura estiva dello

Leggi tutto »

Attenti al … Lupo!

Ballocci beffato dai soliti “volponi” Appena archiviata la terza tappa del Campionato Rally Legend 2024, possiamo tirare le somme di quella che è stata una bellissima serata sportiva vissuta in

Leggi tutto »