Finale: veni vidi vici!

Imprendibile Finale nella sua prima gara legend.

Una vettura montanta in fretta e furia appositamente per la terza gara del Campionato Legend. Una vecchia gloria con la quale il pilota di Moriondo aveva vinto già in passato alcune gare OPV ma che poi aveva dimenticato in un angolo dell’officina fino al grande ritorno, vittorioso, di questa sera. Stiamo parlando della MSC Rs 200 Purulator.

Una serata davvero molto particolare dove a cimentarsi sulle speciali in miniatura del percorso di Sessant, c’è stato un equipaggio che ha potuto gareggiare con una vettura, in scala ridotta, usata anche nella realtà. Parliamo di Federico Del Rosso e Luca Varale che a bordo della loro Lancia 037 Fly hanno potuto rivivere le emozioni condivise nell’abitacolo al Rally Lana Storico del 2013.

Per loro una gara di puro divertimento senza puntare troppo al tempo secco anche se ci hanno stupito con alcuni passaggi degni di piloti sicuramente più esperti.

Chi invece non si è lasciato sfuggire la ghiotta occasione di una bella vittoria è stato Giorgio Finale che ha messo fin da subito le cose in chiaro, vincendo le prime due speciali.  Si è subito capito che la gara avrebbe ben presto una piega a senso unico dove nelle retrovie non si è potuto fare altro che cercare di contenere il distacco.

Da tenere particolarmente sott’occhio anche la classifica del Giro d’Italia che vede in piena lotta Finale con Mollo per la terza posizione provvisoria e che questa volta ha visto l’allungo nella classifica del vincitore di serata.

Maggiora si conferma costante in ogni categoria mentre a deludere questa volta è Torchio che, solamente quinto al traguardo, sembra non aver ancora trovato la vettura giusta per affrontare questo campionato ormai al suo giro di boa.

Podio per uno strepitoso Bottino che alle spalle di Maggiora, giunto secondo, non si fa sfuggire la tripletta e si porta saldamente al terzo posto provvisorio nell’assoluta a pari distanza da Torchio che lo precede e Mollo che invece è costretto ad inseguire.

Ancora una volta una prestazione sotto tono anche per Massasso che a bordo di una Lancia Delta non può fare molto per impedire ai suoi avversari di allungare  lasciandogli poco margine di recupero.

Una gara poco movimentata tranne che per due episodi nell’ultima speciale dove Torchio fa da protagonista compiendo un tondo a 360° a bordo della sua 037 complice un pickup che gli permette di fare evoluzioni anche un pò azzardate.

Prossimo appuntamento con la 500 in versione rally dove ci si attende lo scontro diretto tra i due piloti in testa alla classifica a pari punti, con l’aggiunta di Maggiora e Mollo che potrebbero anche rubare la scena ai due pretendenti la vittoria.

Condividi l'articolo se lo trovi interessante:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Focus on

Potresti essere interessato a ....

A Torchio va la 500

Si conclude anche il secondo campionato con la vittoria di Torchio Nel trofeo monomarca dedicato alle piccoline di casa NSR, le Abarth 500, c’è stata una predominanza del pilota di

Leggi tutto »

Finale ci prova

ma vince … “pianella” Ci ha abituati a dei recuperi in gara che solo luoi può fare. Ci ha fatto vedere che è possibile recuperare secondi persi in qualche uscita

Leggi tutto »