La regina delle WRC

Hyundai i20 Wrc by Scalextric

E’ arrivata come un regalo di Natale dalla spagnola Scalextric, o  meglio conosiuta SCX e già fa parlare molto di sè.

Vuoi per la grande attesa che si è creata, vuoi per la ventata di novità dopo tanto (forse troppo) tempo in cui nessuna cara costruttrice metteva sul mercato “vere” novità recenti per il mondo del rally-slot, questa nuova vettura è diventata, acnor prima di uscire, il simbolo di un ritrovato modo di affrontare le speciali vedendo finalmente una vettura  moderna nella classe per cui è stata pensata e progettata per correre: la WRC, vera regina nel rally-slot.

Una vettura che esteticamente è veramente bella. Non ci sono altre parole per descrivere questa colorazione ufficiale con un pizzico di italianità, dovuta alla placca portanumero che reca la scritta “Rally di Sardegna”.

Particolari che la rendono unica. Le numerose appendici aerodinamiche, l’estrattore posteriore, specchietti e alettone tutto costruito e riportato in scala alla perfezione per far rivivere ai piloti emozioni vere.

Qui, le prime foto in azione all’interno dello Slot Club Asti Calabroni Rossi dove la vettura è stata lasciata completametne originale per un servizio da top-model come per le migliori stelle delle passerelle. Ma ancora per poco. Presto infatti inizierà la sua trasformazione, non da bruco a farfalla ma da farfalla ad aquila, perchè sicurametne sarà una vettura destinata a volare alto.

Nel frattempo godetevi le immagini e sognate di essere al volante di questa meravigliosa i20 Wrc.

Condividi l'articolo se lo trovi interessante:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Focus on

Potresti essere interessato a ....

A Torchio va la 500

Si conclude anche il secondo campionato con la vittoria di Torchio Nel trofeo monomarca dedicato alle piccoline di casa NSR, le Abarth 500, c’è stata una predominanza del pilota di

Leggi tutto »

Finale ci prova

ma vince … “pianella” Ci ha abituati a dei recuperi in gara che solo luoi può fare. Ci ha fatto vedere che è possibile recuperare secondi persi in qualche uscita

Leggi tutto »