Tutti a caccia del leprotto Maggiora

Sua anche la WRC

Che dire se non … inarrestabile.

Continua infatti la serie super positiva di Maggiora che conclude in prima posizione assoluta anche la gara delle vetture più sofisticate da un punto di vista tecnico, le Wrc. Pochi gli errori, molte le speciali vinte, lasciando agli inseguitori solo le briciole.

E proprio dagli inseguitori parte una vera e propria caccia, per cercare di contrastare un dominio ormai indiscusso del Re del Rallyslot astigiano. Ci ha provato Finale, con un timido exploit in gara 2 e diversi secondi posti, poi Torchio ed infine, in quest’ultimo appuntamento, uno strepitoso ed inaspettato Bottino che sembra aver ritrovato il giusto ritmo per mettere un pò di scompiglio nelle categorie.

Già dal primo tratto cronometrato si capisce l’epilogo della serata. Vince Maggiora con oltre 2″ e mezzo su Torchio che qui prova per la prima volta una vettura nuova, per lui, l’Audi S1 Scx, e Bottino che copia al centesimo il tempo di Torchio. Ottima partenza anche per Mollo, poco distante a soli 17 centesimi. Maggiora continua con il suo passo anche in PS2 mentre Torchio commette diversi errori e deve cedere il passo agli avversari. Ne approfitta Bottino, secondo ma comunque a oltre 2 secondi dal leader provvisorio. Fa capolino anche Sorge al terzo posto mentre Spada, al suo terzo esordio consecutivo (ricordiamo che il nuovo pilota dello S.C. Asti ha al suo attivo solo tre gare corse in tre categorie diverse) inizia a prendere confidenza sia con la vettura “noleggiata” da Mollo che con il pulsante Mb piazzandosi in quinta posizione.

Tralasciando il pilota di Montegrosso d’Asti, Maggiora, che fa gara a se, alle sue spalle si infiamma una lotta per accaparrarsi i posti rimasti sul podio. Dapprima Bottino e Mollo superano Torchio nella terza frazione, poi è Torchio a stare davanti mentre Sorge fa capolino davanti a Bottino. In Ps 4 si aggiunge anche Orzano, tutti all’inseguimento di Maggiora che qui fa le veci di un vero leprotto, braccato da tutti ma irraggiungibile.

Ancora una speciale prima del consueto riordino di metà classfica che vede, questa volta come non mail, diversi nomi nuovi fra le prime posizioni. Ottimo fino a questo punto il cammino di Mollo che dal suo secondo posto provvisorio deve contrastare il ritorno di Bottino e Torchio, rispettivamente al terzo e quarto posto. Ma non vanno male neanche Sorge, Orzano e Spada che in una gara ricca di colpi di scena (fra le posizioni di rincalzo…) potrebbe non avere ancora nulla di scritto.

Torchio, rientra in gara nella Ps7 e ci crede. Vince infatti il settore davanti a Mollo e Sorge. Maggiora parte cauto perdendo qualche secondo ma comunque sempre saldo il prima posizione. Dalla PS8 in poi, mentre il solito Maggiora si gode lo spettacolo dalla prima posizione, dietro di lui inizia una vera lotta per la seconda posizione. Torchio recupera bene su Bottino e inizia così a diminuire il gap. Mollo deve rimanere a guardare ai piedi del podio ma sempre mantenendo la sua seconda posizione assoluta provvisoria.

Nella PS9 avviene il passaggio di Torchio su Bottino, ora relegato in quarta posizione. Ma la sua reazione non si fa attendere e in PS10, quella successiva, va a vincere la speciale riprendendosi la terza piazza. Il vantaggio non gli basta per risuperare Torchio ma è utile ad entrambi per lasciare al palo Mollo che in una sola volta perde due posizioni.

Bottino non si ferma e ad una ps dalla fine fa ancora segnare un tempo di tutto rispetto, il secondo, che gli vale anche la seconda posizione assoluta provvisoria, davanti a Torchio e Mollo. Poi la Power Stage. Maggiora fa incetta di punti, vincendo anche l’ultima Power Stage dell’anno. Torchio cerca di recuperare su Bottino che però concede solo 12 centesimi al pilota di Vallebaciglio non permettendogli il lusso della seconda posizione che rimane al “postino volante”.

Una gara combattuta fino all’ultimo centesimo. Vetture nuove e vecchie che si alternano in un finale di stagione ottimo preludio di un 2022 ancor più combattuto.

Non mancate di vedere il cronologico della gara per i tempi di ogni speciale.

Condividi l'articolo se lo trovi interessante:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on pinterest
Pinterest
Share on whatsapp
WhatsApp
Focus on

Potresti essere interessato a ....

100 volte Maggiora

Una gara nella gara L’ultimo appuntamento della classe regina dei rally, la WRC, era anche l’occasione per festeggiare 100 gare di rallyslot svolte allo Slot Club Calabroni Rossi di Sessant.

Leggi tutto »

Tutti sotto Torchio

Dopo diverse gare Maggiora cede il passo Nella terza gara della categoria Gruppo N 2WD Limited si sono rimescolate un pò le carte in tavola a favore di Torchio che

Leggi tutto »